5000

GRAN GIRO ENDURO EDI

[full-post]
Km tot. Altimetria Ascesa Tot. Discesa Tot. Difficoltà
21,34
533 mt
637 mt
1083 mt
Difficile

Si parte dalla trattoria Il Confin nel Vajo di Squaranto.

Per gli amanti della pedalata iniziale, la risalita va fino a Cerro attraverso la strada della Pissarotta che è lunga circa 10 km con pendenza gradevole e costante. Per chi invece vuole evitarsi questa ora di salita iniziale è meglio organizzare un trasporto fino a Cerro da cui parte la prima discesa, poi alla fine del giro, recuperare i mezzi lasciati. Da Cerro ci si porta con trasferimento semplice su asfalto alla contrada Tenda a quota 780 m. Da qui attraverso i due Trail “Edi Tenda to vajo Lavello” ( flow facile fino a metà e nel secondo tratto in leggera discesa in contropendenza) e “Edi Trail Squaranto” (single track senza particolari ostacoli ma con qualche curva adatta agli amanti del nose press) si arriva a quota 450 metri sulla strada della Pissarotta.


Si risale un centinaio di metri per questa strada asfaltata per imboccare la prima risalita che ci porta a Casale a quota 610 m attraverso una vecchia mulattiera in un bosco. Questa risalita è adatta alle e-bike o a rider abituati a pendenze elevate su sterrato, altrimenti si spinge la bici per una ventina di minuti. Per questo motivo chi non volesse affrontare la salita in questione può girare a destra alla fine del primo Trail, evitando di scendere per il secondo che comporta necessariamente la risalita. Si prosegue in quota per 2 km su asfalto fino alla contrada Prè dell'acqua da cui attraverso singletrack molto semplici ci si porta fino a monte della contrada Menegai a quota 510 m da dove inizia il nuovissimo Trail chiamato “Edi Menegai-Confin” interamente costruito sulle basi di un vecchio sentiero abbandonato 40 anni fa. 


Questo Trail è un flow gradevole nella prima parte per poi intensificare la sua pendenza con alcuni passaggi per riders esperti. In questi passaggi consiglio ai riders meno esperti di portare la bici a mano per i 10 metri del passaggio. Si arriva a fine Trail proprio alla trattoria il Confin da cui siamo partiti a quota 250 m. Li sarà possibile fare una pausa prima di riprendere per la seconda parte del giro. Si risale attraverso la strada asfaltata che va dal Confin fino alla contrada Paravanto e poi su mulattiera fino alla contrada Squazza a quota 510 m. Dalla Contrada Squazza inizia un singletrack nel bosco chiamato “Edi Trail contrada Squazza” che ci porta nel vajo Canova a quota 440 m. Questo Trail è gradevole e non presenta difficoltà particolari.


Attraversato il vajo Canova si risale su un sentiero chiamato “Edi uphill to Gorgon” che nella prima parte è tecnico (non è escluso qualche pezzo a spinta ma non più di 5 minuti) per poi diventare molto pedalabile fino alla partenza del “Gorgon Trail Enduro” a quota 450 m. Questo Trail inizia con una parte particolarmente veloce e flow per poi diventare tecnico e con una notevole pendenza non adatta ai riders meno esperti. Qui è richiesta la capacità di fare il nose press ed il superamento di gradini in discesa.

Inutile dire che per i più esperti costituisce un godimento assoluto per la soddisfazione che regala. Il Trail finisce sulla strada della Pissarotta a quota 230 m e permette di tornare in 5 minuti, salendo per la strada asfaltata, alla Trattoria Il Confin da dove siamo partiti.

Alcune note: Il grande lavoro che è stato fatto nel 2018 per aprire questo giro sarà ricompensato dal vostro divertimento e dalla cura che avrete nel percorrerlo. Se qualche parte avesse bisogno di pulizia o sistemazione vi prego di farla, perdendo quei 5 minuti che faranno felici i successivi Riders.

Ringrazio l'amico Pasca che con me e gli amici che hanno lavorato alla pulizia nell'ultimo anno, ha dedicato tempo e fatica contribuendo alla tracciatura del Trail “Edi Menegai-Confin”. Tutti i Trail citati tra virgolette sono registrati su Strava.

Buon divertimento Edi Settembre 2018

Per gli amanti della pedalata iniziale, la risalita va fino a Cerro attraverso la strada della Pissarotta che è lunga circa 10 km con pendenza gradevole e costante. Per chi invece vuole evitarsi questa ora di salita iniziale è meglio organizzare un trasporto fino a Cerro da cui parte la prima discesa, poi alla fine del giro, recuperare i mezzi lasciati.

This is the most recent post.
Post più vecchio

Posta un commento

[facebook]

Teste di Marmo

{facebook#https://www.facebook.com/tdmarmo} {twitter#https://twitter.com/TestedMarmo} {google#Yhttps://plus.google.com/b/108896942803759527538/+TestedimarmoItL} {instagram#https://instagram.com/testedimarmo/} {youtube#https://www.youtube.com/channel/UCM5lDMQsrbIBtvcdHuhbwSw}

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Powered by Blogger.